Il Progetto

Passione, ambizione e un pizzico di follia, sono le caratteristiche che riassumono in pieno Alessandro Bernabei e Paolo Fiorenza, ideatori di Acquasanta.
Un locale innovativo, in cui tutto ciò che si trova all’interno é opera di artigiani, con una cura estrema del dettaglio e uno sguardo proiettato al futuro.

Ampie vetrate, cucina a vista e luci tenui per creare un ambiente che riporta a sensazioni antiche, ma allo stesso tempo, contemporanee e innovative, che permettono di lasciarsi alle spalle il mondo esterno e la quotidianità, per entrare in un luogo sospeso e distaccato.

Filosofia e Ambiente

Il "Mare nella sua essenzialità” é così che può essere riassunta la filosofia di Acquasanta.
Anzio è il paese d’origine dei tre soci. Ed è qui che Giuseppe De Angelis, uno dei soci, acquista giornalmente all’asta la materia prima, che arriva poi in cucina. La freschezza e la qualità sono garantiti da una passione familiare per il mare che va avanti da tre generazioni e che pone sempre molta cura nella stagionalità del prodotto. E fondamentale é proprio la tracciabilità del prodotto stesso, che viene poi lavorato. La filiera corta é quindi uno dei punti di forza di Acquasanta, quella che permette in breve tempo, di portare la materia prima, direttamente dal mare ai piatti.

about_1.png

Cucina

Fin dall’apertura nel 2019, lo Chef Enrico Camponeschi guida la brigata di Acquasanta. Una cucina diretta, pragmatica, con pochi fronzoli in cui il pesce é protagonista assoluto. Piatti creativi, ma che mantengono sempre intatta la purezza del sapore, restando uniti al concetto di “tradizione”. L’obiettivo è quello di provare a sorprendere ogni giorno, con menù che variano di stagione in stagione e di settimana in settimana.

Per far vivere ai nostri clienti un’esperienza sempre nuova,

che possa arricchire la vista, il palato e l’anima.